BoxDoccia Dkasa

Il box doccia di design, al giorno d’oggi sta diventando l’elemento principale del bagno e si fa più attenzione ai profili, allo spessore del vetro e alla linea. Non sempre abbiamo voglia di metterci a pulire dopo aver fatto una doccia rilassante, ma per mantenere al meglio il vostro box doccia di design, vi sveliamo alcune accortezze da seguire per eliminare le macchie e prevenire la formazione del calcare.

Come pulire il box

Sia che abbiate pareti in vetro (erroneamente detto cristallo) sia che abbiate pareti in plastica, non c’è nessuna differenza per il metodo di pulizia da utilizzare.

Sarà sufficiente prendere uno spruzzino e versare al suo interno due parti di aceto di vino bianco e una parte di acqua tiepida; una volta ottenuto il liquido, spruzzatelo sulle pareti del box doccia e strofinate con una spugna delicata. Una volta finito il processo, risciacquate le pareti con acqua tiepida e passate il tergivetro per togliere le goccioline d’acqua rimanenti.

Sporco ostinato, che fare?

Nel caso il cui ci sia una presenza di calcare ostinato, vi consigliamo un metodo su come pulire box doccia incrostato sempre in modo naturale. Sarà sufficiente realizzare una specie di pasta formata da qualche cucchiaio di bicarbonato con l’aceto, cospargere il composto ottenuto in un panno morbido antigraffio e strofinarlo sulla superficie da pulire. Prestate attenzione però, non serve mettete troppa forza nello sfregamento, perché il bicarbonato potrebbe risultare leggermente abrasivo; lasciate agire il composto e risciacquate con acqua tiepida.

Una volta finito il processo, per asciugare al meglio il vetro, è bene utilizzare un panno in microfibra per avere un effetto super lucido.